Anagrafe-borsa delle competenze

Art. 1 – Costituzione dell’anagrafe-borsa

E’ costituita la Commissione Unica per L’ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI in oggetto.

Art. 2 – Finalità
Scopo principale della ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI è la valorizzazione e la tutela della professione di musicoterapista clinico, ponendosi come strumento di garanzia per il cittadino consumatore e punto di riferimento certo per tutti quei cittadini che intendono avvalersi dell’opera del musicoterapista nell’ambito del proprio diritto alla libertà di scelta per la tutela e per il mantenimento della propria salute e del proprio benessere psico-fisico attraverso l’utilizzo delle tecniche musicoterapiche  . La ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI e’ valida e si estingue nel momento in cui gli organi competenti riconosceranno istituzionalmente la professione del musicoterapista clinico nell’ambito delle professioni sociosanitarie. L’iscrizione alla ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI e’ prevista all’interno del rispetto delle normative vigenti in materia di professioni ; cio’ prevede che il musicoterapista operi all’interno di una equipe nella quale siano presenti professioni sanitarie in grado attualmente di assumersi la responsabilita’ civili e penali dell’intervento. L’Anagrafe-Borsa ha anche lo scopo di chiarire alla categoria che le certificazioni private non sono una soluzione perche’ non permettono concorsi ed assunzioni in qualita’ di lavoro dipendente. nel sistema sanitario nazionale.

Art. 3 – Registri esistenti
La ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI comprendera’ automaticamente un settore nel quale saranno visibili i registri esistenti di associazioni della stessa disciplina musicoterapica ( SE DI DOMINIO PUBBLICO), al fine di permettere all’utente una panoramica completa della categoria e delle competenze dei singoli professionisti.

Art. 4 – Iscrizione
L’iscrizione è volontaria ed indipendente dall’iscrizione o meno ad una associazione di categoria.
Titoli necessari per l’iscrizione  sono:
.Attestato di Musicoterapista in corso biennale o triennale  con 2 anni di esercizio della professione ( 180 giorni per ogni anno in strutture pubbliche o private , oppure lavoro autonomo di consistenza analoga).
.Diploma universitario triennale in professioni sanitarie  con formazione post base in musicoterapia considerata sufficiente dalla C.U.

Art. 5 – Elenchi
La ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI è costituita da un elenco professionale , da un elenco speciale e da un elenco neoprofessionisti.
a. Elenco professionale : possono autonomamente fare domanda di iscrizione nell’elenco professionale tutti i soggetti in possesso di uno dei titoli ed opere  di cui all’art. 4 che esercitano, nella qualità di titolare, la professione nel rispetto delle norme vigenti ;  e’ prevista la possibilità d’iscrizione per i colleghi stranieri che risiedono in Italia con previa approvazione della corrispondente “Dichiarazione di Valore” dei titoli nel Consolato Generala d’ Italia del paese di provenienza .
b. Possono autonomamente fare domanda di iscrizione nell’elenco speciale coloro che svolgono l’attività di musicoterapia documentata in strutture sanitarie sia pubbliche che private da almeno 5 anni consecutivi  per piu’ di 180 giorni l’anno .
c. Possono fare domanda di iscrizione all’elenco neoprofessionisti gli studenti che dimostrino di frequentare il secondo anno di corso di formazione o che presentino un curriculum di studi ritenuto equivalente dalla CU.
Ad ogni iscritto sarà attribuito un codice univoco di riconoscimento, la cui composizione sarà decisa con provvedimento della Commissione Unica .

Art. 6 – Pubblicità delle informazioni
L’iscritto accetta che i suoi dati personali siano resi pubblici a cura della CU ( Commissione Unica ) attraverso il blog e sito internet ed eventualmente attraverso materiale informativo prodotto e rivolto al pubblico.
I soggetti che intendono iscriversi dovranno fornire i seguenti dati utili per la pubblicazione.
nome, cognome e data e luogo di nascita;
domicilio ed eventuale anno inizio attività;
titolo professionale, sede presso la quale si è svolto il corso di diploma, denominazione esatta del corso , anno di conseguimento del titolo di studio.
Documentazione di pratica professionale.
Gli elenchi saranno organizzati in ordine alfabetico, per regione. Saranno pubblicati in una apposita sezione nel blog e sito in modo da poter essere consultati dai cittadini.

Art. 7 – Modalità di iscrizione
L’iscrizione è subordinata al possesso di uno dei requisiti di cui agli art. 4 e 5.
L’iscrizione è deliberata dagli organi preposti dal CU– Commissione Unica entro 60 giorni dalla data di ricevimento della domanda spedita via posta elettronica a caramtdem@gmail.com , con scannerizzzione dei documenti. In caso di accettazione della richiesta di iscrizione sarà data comunicazione al richiedente a mezzo posta elettronica.
In casi eccezionali motivati e’ ammesso l’uso dell’utilizzazione dell’invio postale cartaceo.
La domanda di iscrizione deve essere corredata dalla seguente documentazione da inviarsi in formato elettronico ( scanner) :
-domanda di iscrizione debitamente compilata;
-fotocopia del titolo di studio di cui all’art. 4. In mancanza del diploma originale può essere esibita una dichiarazione del  corso  attestante la formazione conseguita;
-fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità controfirmato;
-per l’iscrizione all’elenco speciale da parte di dipendenti non diplomati è necessario accludere una dichiarazione che attesti l’effettivo svolgimento dell’attività lavorativa richiesta alle dipendenze di enti pubblici o privati o l’equivalente attivita’ come libero professionista
-dichiarazione del richiedente, che attesti sotto la propria responsabilità che la documentazione inviata è conforme a quella originale in possesso del dichiarante stesso;
-consenso alla pubblicazione dei dati di cui all’art. 6;
La Commissione Unica , in qualsiasi momento potrà richiedere la trasmissione ella documentazione originale per ulteriori controlli di conformità con quanto ricevuto.  La C.U.   E’ deliberata dal presidente CUM  . che funge da garante .

Art. 8 – Obbligo di aggiornamento professionale
Al fine del mantenimento della qualifica di iscritto l’iscritto dovrà frequentare con cadenza triennale almeno un percorso di aggiornamento professionale o seminari tematici per la durata di 24 ore minime. La CU indichera’ solo fino al 31-12-2016 quali percorsi di aggiornamento in musicoterapia clinica e quali formatori siano ritenuti validi  , indicando corsi e docenti con il criterio della rotazione e dell’innovazione al fine di evitare situazioni di privilegio dannose per lo sviluppo della categoria. Si ritiene importante  poter considerare validi anche quei percorsi di formazione e aggiornamento che riguardano uno specifico ambito applicativo. Se un musicoterpista lavora in un ambito specifico ( oncologia , DSA , epilessia , non udenti , etc.) è basilare e necessario anche un continuo aggiornamento sulle questioni di base dell’ambito generale di interesse . Se di conseguenza il  musicoterapista clinico frequenta corsi e convegni che trattano di quello specifico ambito ma non sono inerenti alla musicoterapia, sono  da considerare validi poiché da ritenere essenziali alla sua formazione professionale non essendoci solo aspetti musicoterapici da approfondire ma anche e soprattutto gli aspetti riguardanti il mondo scientifico di settore , gli orientamenti, i continui aggiornamenti che vi sono nei vari ambiti. Il musicoterapista lavora infatti in equipe ed è tenuto a conoscere i le metodologie , le innovazioni di ricerca e  nuovi sistemi di valutazione in merito agli argomenti che riguardano il suo ambito lavorativo al fine di poter meglio  collaborare con i colleghi.
Proprio perché trattasi di un anagrafe di professionisti già attivi e presenti nel mondo del lavoro crediamo che una chiusura sull’aggiornamento inerente al solo mondo musicoterapico sia limitante, considerato il fatto che peraltro i convegni e le formazioni in ambito musicoterapico non sono moltissime.
Per questo ultimo aspetto consideriamo anche importante naturalmente non mettere limiti all’aggiornamento nell’ambito specifico musicoterapico (che si intende quantitativamente al minimo ma che sara’ pubblicato al livello reale raggiuto e che ogni singolo vorra’ pubblicare). Ogni formazione e aggiornamento in  ambito scientifico generale sara’  valida comunque senza consigli o proposte della C.U. anche al fine di un confronto costruttivo che tanto manca nelle varie famiglie musicoterapiche.

Art. 9 – Sanzioni
Le competenze in materia disciplinare attengono alla Commissione Unica
La CU vigila sul corretto funzionamento e sui requisiti professionali degli iscritti .
Le sanzioni applicabili dalla CU per i casi di violazione alle norme del presente regolamento e a quelle del Codice Deontologico ( in via di elaborazione) sono:
la deplorazione scritta;
la sospensione;
la decadenza;
La qualifica di iscritto si perde per il mancato rispetto delle norme del regolamento , per dimissioni, per indegnità a seguito di non rispetto delle norme del presente documento. . E’ grave mancanza attuare comportamenti settari o emarginanti nei confronti di colleghi iscritti ad associazioni ; ogni critica dovra’ rispettare i connotati della costruttivita’ e positivita’ finalizzate alla solidarieta’ e collaborazione , evitando assolutamente norme di discriminazione o sufficienza.

Art. 10 – Organizzazione della ANAGRAFE  LA BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI.
La Commissione Unica provvede all’organizzazione , al suo funzionamento e all’attuazione delle finalità di cui al presente regolamento attraverso:
attivita’ di volontariato personale comprendente l’utilizzo volontario di hardware , software per pc , utilizzo pc personali volontariamente , stampa documenti , chiamate telefoniche ; nel caso dell’organizzazione di un convegno  si fara’ riferimento alla collaborazione del CUM.

Art. 11 – Normativa di riferimento
La professione , in attesa di auspicati atti tendenti all’aggiornamento della normativa legislativa attuale, resta connessa alla responsabilita’ civile e penale del singolo professionista esplicitata nelle attuali normative in materia di professioni sanitarie.

Art.12 – Norma transitoria
Gli iscritti a Registri di associazioni professionali ( SE DI DOMINIO PUBBLICO) sono automaticamente visibili nel blog e sito della ANAGRAFE BORSA DELLE COMPETENZE DEI MUSICOTERAPISTI CLINICI